Terapia Fisica moderna



Il sistema di microcorrenti si basa sul processo di rieducazione dei mio-filamenti stimolandoli con piccole quantità di energia elettrica. Questo trattamento rispecchia la stessa corrente del corpo e lavora in armonia col sistema elettrico del corpo.
Diatermia meccanica - una nuova generazione degli ultrasuoni

La diatermia meccanica è un trattamento innovativo non invasivo generato dall'emissione di onde acustiche a bassa frequenza, in grado di produrre un aumento di temperatura a profondità tessutali attraverso la conversione di una sorgente di energia non termica in calore tramite frizionamento meccanico tra le molecole all'interno dei tessuti.

Le azioni terapeutiche della diatermia meccanica sono:
La terapia con mezzi fisici gioca un ruolo importantissimo nei diversi ambiti della medicina che vanno dall'ortopedia alla neurologia. Le tecniche e i materiali utilizzati attualmente per le applicazioni fisioterapiche si sono molto evolute e migliorate.
Nella quasi totalità delle terapie fisiche applicate, la superficie di contatto con le strutture più profonde come le articolazioni, i muscoli e i tendini, alcuni organi e nervi, è rappresentata dalla pelle che, grazie alla sua struttura e alla sua fisiologia, funziona come mediatore sia diretto che indiretto delle varie applicazioni fisiche, influenzando la qualità dei risultati finali raggiunti.
FRAXEL - Diatermia Elettromagnetica computerizzata

La diatermia elettromagnetica (FRAXEL)  è un trattamento non invasivo che sfrutta un campo elettrico, in grado di produrre un aumento di temperatura dei tessuti attraverso la conversione di una sorgente di energia elettromagnetica in calore.

Il trattamento FRAXEL raggiunge i seguenti effetti terapeutici:
  • attivazione del metabolismo;
  • modificazione delle proprietà fisiche del tessuto fibrotico;
  • aumento del consumo di ossigeno;
  • azione vasomotoria - drena la stasi emo-linfatica.


L'azione terapeutica di FRAXEL è principalmente:
  • antinfiammatoria ed antiedemigena;
  • analgesica;
  • stimolante - velocizza notevolmente la riparazione tissutale.
  • analgesica;
  • antiflogistica;
  • fibrolitica;
  • decontratturante muscolare;
  • di stimolo metabolico circolatorio.

La sua utilità si evidenzia nelle infiammazioni dei tessuti molli, tendini, muscoli, come decontratturante muscolare, nella accelerazione dei processi riparativi dei tessuti.
L'azione biologica nell'utilizzo del K-Laser Cube 4 Plus in terapia produce dunque una serie di effetti sulle cellule in funzione dell'aumentata produzione di ATP (l'adenosina trifosfato - uno dei reagenti necessari per la sintesi dell'RNA, ma soprattutto è il collegamento chimico fra catabolismo e anabolismo e costituisce la "moneta" corrente energetica) e quindi una velocizzazione della riparazione. La cellula, stimolata dal K-Laser Cube 4 Plus a livello di mitocondri, tende a ricaricarsi di energia, per cui, se danneggiata per cause infiammatorie, traumatiche o degenerative, tende a riportarsi alla funzione fisiologica primaria.

Gli effetti più evidenti che si possono conseguire si sostanziano nell'attivazione del microcircolo, grazie ad un maggior apporto nutrizionale, con riequilibrio del bilancio funzionale nelle zone infiammate e conseguente accelerata normalizzazione e stimolazione della circolazione linfatica.

Un ciclo di trattamento con K-Laser Cube 4 Plus permette di attivare le funzioni cellulari, di ristabilire completamente i tessuti danneggiati, ripristinando la funzionalità dopo rallentamenti metabolici dovuti ad immobilità, traumi o interventi chirurgici.

La veicolazione  transdermica agisce sulla pelle determinando una transitoria permeabilità dei tessuti. I principi attivi veicolati giungono direttamente ai ricettori cellulari nel dosaggio prestabilito e, quindi, terapeuticamente è più efficace. L'azione terapeutica è diretta, senza mediazione del circolo ematico.
immagini a titolo di simulazione
IT Il sito http://www.viveresano.info/ non assume alcuna responsabilita alla qualità e alla precisione della traduzione fornita da "Google Translate"
ENThis site accepts no responsibility for the quality and accuracy of the translation provided by "Google Translate"
RUЭтот сайт не несет ответственности за качество и точность перевода предоставленного "Google Translate"
FRCe site n'accepte aucune responsabilité pour la qualité et l'exactitude de la traduction fournie par "Google Translate "
GEDiese Website übernimmt keine Verantwortung für die Qualität und Genauigkeit der Übersetzung von "Google Translate"
HE"Google Translate" אתר זה אינו אחראי על איכות ודיוק של התרגום שבוצע על ידי
UKЦей сайт не несе відповідальності за якість і точність перекладу наданного "Google Translate"
ROAcest site nu îşi asumă responsabilitatea pentru calitatea şi acurateţea traducere, cu condiţia de "Google Translate"
PREste site não se responsabiliza pela qualidade e precisão da tradução fornecida pelo "Google Translate"
SPEste sitio no se hace responsable por la calidad y exactitud de la traducción proporcionada por "Google Translate"
PLTa strona nie ponosi odpowiedzialności za jakość i dokładność tłumaczenia świadczone przez "Google Translate"
CN本网站概不负责的质量和所提供的翻译的准确性承担责任“Google Translate”


clicca per l'elenco delle terapie e dei trattamenti
Clicca qui per appuntamento e per ulteriori informazionirmazioni
tornare alla cima della pagina
Elettroterapia: Microcorrenti e Veicolazione Transdermica
* Le informazioni disponibili sul Sito non dovranno in nessun caso essere utilizzate per la formulazione di una diagnosi, la scelta di una cura o la decisione di iniziare, continuare o sospendere l’eventuale assunzione di farmaci senza aver preliminarmente consultato un medico generico o uno specialista.



K-Laser Cube 4 Plus HILT
High Intensity Laser Therapy

La Terapia con K-Laser Cube 4 è l’innovazione mondiale della Terapia Laser, in quanto completa il target delle 4 lunghezze d’onda super potenti (ISP media: 12000 mW).

905 nm
La lunghezza d’onda 905 nm viene assorbita in parte dall’emoglobina, dall’acqua, dalla melanina e dal cytocromo. Quando questa radiazione viene assorbita, più ossigeno combustibile è disponibile alle cellule.

660 nm
Irradiando un’area con 660 nm, una lunghezza d’onda dove la melanina nella pelle viene assorbita in modo ottimale, si garantirà una grande dose di energia alla regione superficiale.

970 nm
L’acqua del nostro corpo viene assorbita in gran parte dalla lunghezza d’onda di 970 nm e tutta l’energia verrà convertita in calore. Questi strati profondi di tessuto, punti di calore localizzati, creano gradienti di temperatura a livello cellulare, i quali stimolano la microcircolazione locale portando ossigeno combustibile alle cellule.

800 nm
L'assorbimento di enzimi è più alto a 800 nm, oscillando tra gli strati ridotti ed ossidati con un proprio ritmo, producendo ad ogni ciclo, una molecola di ATP. L’assorbimento del fotone accelererà questo processo, ed incrementerà la produzione cellulare di ATP.
clicca per sapere di più su Laserterapia Dinamica con K-Laser Cube

I vantaggi della Laserterapia con K-Laser Cube 4 Plus

K-Laser Cube 4 è il primo laser terapeutico di ultima generazione con 4 lunghezze d’onda e una potenza ISP di 12000 mW. Attraverso un’unica fibra ottica è ora possibile combinare gli effetti della biostimolazione e del miglioramento dell’attività vascolare e l’effetto analgesico, creando la vera High Intensity Laser Therapy (Terapia Laser Superpotente). È stato confermato di recente che K-Laser Cube 4 Plus ha avuto significanti effetti biologici positivi, grazie allelevata quantità di energia erogata in profondità, migliorando il processo di rigenerazione, e una riparazione tissutale accelerata.


Tecnologia ISP (Intense Super Pulse - luce superpulsata ad alta intensità)

K-Laser Cube 4 Plus è l'unico laser che, grazie alla sua esclusiva ed eccezionale modalità ISP, permette di selezionare la giusta frequenza di modulazione e la potenza media, lavorando anche in modalità super pulsata. L'impulso ISP fa penetrare l'energia laser più in profondità, senza surriscaldare la pelle in superficie.
About K-Laser (English)
Chima adesso per prenotare un trattamento
Nei trattamenti di TECAR terapia rigorosamente applichiamo
Cetilar D.M. di PharmaNutra

Un'eccezionale rimedio per articolazioni, muscoli e tendini Cetilar D.M. è composto al 7,5% di esteri cetillici (CFA). Cetilar è un prodotto a base di CFA (acidi grassi cetilati) che stabilizzano e lubrificano le membrane cellulari nella zona di applicazione fino a ripristinare e consentire la normale flessibilità e mobilità delle articolazioni, senza alcun dolore.

A differenza degli altri prodotti attualmente sul mercato Cetilar non ha controindicazioni e non provoca effetti collaterali. Cetilar consente il ripristino delle condizioni ottimali in caso di infortuni sportivi ad articolazioni e nella maggior parte delle forme artritiche: osteoartite (artrosi), artrite reumatoide, fibromialgia.
filmati a titolo di simulazione
Fisioestetica
tornare alla cima della pagina
tornare alla cima della pagina
Un risultato del trattamento di una tendinite cronicizzata e riacutizzata del tendine d'Achille
Fare FISIOTERAPIA ti conviene! Clicca per ulteriori informazioni
K-Laser Cube scheda tecnica
Terapia Fisica Moderna - clicca per approfondire
Prenota la terapia in convenzione con UniSalute
Laserterapia con K-Laser Cube 4 Plus (Laser HILT Superpulsato)

La gamma di patologie che traggono vantaggio dall'utilizzo della terapia
K-Laser Cube 4 Plus (una nuova generazione dei Laser HILT: High Intensity Laser Therapy - potenza media di ISP: 12000 mW della Luce Superpulsata ad Alta Intensità) con 4 lunghezze d’onda: 660; 800; 905; 970 nm è estremamente vasta.

Gli ambiti in cui questa terapia ottiene buoni effetti sono:

Patologia artro-reumatica
artrosi, sciatalgie, poliartriti scapolo-omerale, poliartriti delle mani e dei piedi, epicondiliti, artrosi dell'anca nelle fasi iniziali, gonalgie con e senza versamento, torcicollo, lombaggini, miositi.

Traumatologia sportiva
stiramenti e strappi muscolari, distorsioni articolari, epicondiliti, tendiniti, contusioni, ematosi ed ecchimosi, borsiti.

Terapia dermatologica
edemi venosi, postumi di flebite, dermatosi varicose, ulcere varicose, Herpes Zoster e Herpes labiale, acne cistica, esiti di acne, dermatiti.

Terapia riabilitativa
riabilitazione motoria articolare dopo la rimozione di apparecchi gessati o interventi chirurgici ortopedici.

Caso clinico: Vasculopatia diabetica della mano.
Un trattamento con K-Laser Cube 4 (clicca qui per approfondire)
Il risultato del trattamento della vasculopatia (della mano) diabetica con K-Laser Cube 4
TECAR terapia (approfondimento)

HUMAN TECAR-terapia (diatermia capacitiva / resistiva)

La diatermia, chiamata anche HUMAN TECAR-terapia (cioè: Trasferimento Energetico Capacitivo / Resistivo) - è una tecnica che stimola l'energia dall'interno dei tessuti biologici, attivando i naturali processi riparativi e antinfiammatori. Il trattamento viene sviluppato in seguito alla scoperta che ogni patologia osteoarticolare o dei tessuti molli rallenta e modifica i processi biologici che stanno alla base della riparazione del danno subito.
L'idea di trasferire energia ai tessuti infortunati è comune a molte terapie (ad esempio: la Radar-terapia e la Marconi-terapia, che usano un "effetto antenna", la magnetoterapia - basata sull'effetto Faraday-Neumann, ecc.), ma quest'ultimi somministrano l'energia proveniente dall'esterno. La HUMAN TECAR-terapia richiama invece le cariche elettriche da tutto il corpo, sfruttando il modello del condensatore, cioè due conduttori affacciati e separati da un isolante. Se si collegano i due conduttori ad un generatore elettrico, per la differenza di potenziale, sui conduttori si accumuleranno cariche elettriche, che si opporranno alla corrente fino a ridurla a zero quando il sistema è carico.
Nella HUMAN TECAR-terapia un elettrodo è collegato a un generatore (con frequenza di 447 KHz) mentre il secondo conduttore è rappresentato dal tessuto biologico. Nella zona sotto terapia si crea un flusso di cariche elettriche con l'attivazione metabolica ed un effetto termico endogeno (cioè, che nasce dall'interno). Se l'elettrodo mobile non è elettricamente isolato, la concentrazione di cariche avviene nei tessuti a più alta resistenza (quindi: le ossa e gli articolazioni) che fungono da isolanti (contatti resistivi).
Gli effetti della HUMAN TECAR-terapia sono un aumento dell'attività metabolica con aumento della produzione di ATP (l'adenosina trifosfato - uno dei reagenti necessari per la sintesi dell'RNA, ma soprattutto è il collegamento chimico fra catabolismo e anabolismo e costituisce la "moneta" corrente energetica) e, quindi, una velocizzazione della riparazione dei tessuti; un aumento della circolazione ematica e del drenaggio linfatico a causa della vasodilatazione da calore e una migliore ossigenazione dei tessuti ed il riassorbimento degli edemi.
L’effetto terapeutico generato da HUMAN TECAR è correlato con l’aumento del flusso sanguigno nei tessuti (l'iperemia attiva) indotto dall'aumento di temperatura nella zona trattata.
Per "l'iperemia attiva" si intende un aumentato del flusso sanguigno nel microcircolo, dovuto alla vasodilatazione, al rilassamento delle venule ed al cedimento degli sfinteri precapillari, che immette sangue in capillari fisiologicamente chiusi.
Il vantaggio della HUMAN TECAR-terapia rispetto ad altre terapie energetiche è nella provenienza endogena dell'energia, che possa interessare anche i tessuti profondi del nostro corpo, non trattabili con trasferimenti esterni dell'energia per i possibili danni alla cute, causati dal forte calore trasmesso.
In più: non è stato riscontrato alcun effetto collaterale nei trattamenti con HUMAN TECAR (ciò consente di applicarla in tempi molto ravvicinati al trauma, ripetendola eventualmente più volte al giorno). La HUMAN TECAR-terapia può essere associata senza problemi ad altre terapie, come, ad esempio, K-Laser terapia, Diatermia meccanica e la terapia manuale.
SE NON SI CHIAMA HUMAN TECAR
NON DARÀ I BENEFICI DI HUMAN TECAR
La HUMAN TECAR-terapia è una della terapie ad alto indice di efficienza, arrivando spesso anche al 95% dei casi risolti principalmente per le lesioni
muscolari acute
e traumi distorsivi